Blog

Educare a modelli di business sostenibili: il webinar di COSP Verona conquista il pubblico giovane

Sostenibilità

Al centro il tema della sostenibilità nelle sue diverse declinazioni raccontato da varie realtà del territorio veneto in sinergia tra loro.

Sostenibilità: una parola sempre più diffusa, che corre veloce, a volte forse troppo, perdendo per strada il senso autentico del cambiamento e della prospettiva che dovrebbe includere. Una parola da maneggiare quindi con cura, senza strumentalizzazioni. La definizione di sostenibilità è infatti quella di “condizione di un modello di sviluppo in grado di assicurare il soddisfacimento dei bisogni della generazione presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di realizzare i propri”. Una condizione quindi di rispetto e di tutela in cui non c’è conflitto tra presente e futuro ma al contrario connessione e attenzione.

Ci sono aziende che purtroppo strumentalizzano e abusano della parola sostenibilità per ottenere consensi e incrementare visibilità a discapito delle imprese che invece attivano un serio percorso sul fronte della vera sostenibilità.

Martedì 8 giugno al tema sostenibilità nelle sue diverse sfaccettature è stato dedicato un webinar coordinato da COSP Verona dal titolo: “Educare a modelli di business sostenibili”. Diverse le realtà del territorio Veneto che hanno divulgato un contributo su questo articolato tema catturando l’attenzione di un pubblico giovane e attento. Il webinar ha chiuso il progetto "Tra scuola e lavoro: competenze in azione" promosso da Fondazione Cariverona.

“La partecipazione da parte di studenti e studentesse è significativa rispetto al tema della sostenibilità intesa in modo integrale e non solo legata all'ambiente” evidenzia Lisa Conforto, direttrice di COSP Verona. “Attraverso il master ho potuto venire a conoscenza di autori visionari e pionieristici sul tema come ad esempio Aurelio Peccei che nel 1984 ha scritto "Cent'anni per l'avvenire" anticipando i tempi su tematiche attuali come la preoccupazione per l’ambiente e le risorse”.

Dopo i saluti della direttrice di COSP Verona, Lisa Conforto, è intervenuta Valentina Gagliardo, vicepresidente GGI Confindustria Verona, che ha parlato di prassi sostenibili dal punto di vista sociale e ambientale adottate dalle imprese. Ad aprire l’intervento un dato emblematico esplicitato dalla stessa Gagliardo, ossia: “Più dell’80% delle aziende non fissa degli obiettivi o attività annuali per i propri collaboratori, in relazione alle aree trattate dalla politica sociale e ambientale”. Si è anche affrontato il tema di come le aziende interpretino il termine sostenibilità, ossia: avere un ruolo di sviluppo nella società, essere in grado di minimizzare i consumi di materie non recuperabili e fondare una cultura del recupero, efficienza e riproducibilità della produzione nel lungo periodo, equilibrio tra consumo delle risorse e loro rigenerazione, modello organizzativo circolare (produzione – distribuzione – riutilizzo), prendersi la responsabilità dello smaltimento dei prodotti consumati, sin dalla fase di ideazione e design.

A seguire il tema della transizione ecologica: Roberto Santolamazza, general manager di t21, ha parlato della trasformazione verso l’economia circolare. Cardine il passaggio di come la sostenibilità paghi in termini di fatturato, occupazione ed export (fonte GreeenItaly).

La giornata è proseguita con altri focus come quello sul progetto Interreg MED Embrace in occasione del quale Caterina Munafò di t21 ha parlato di strumenti e opportunità per le scuole. Alberto Valente di Verona FabLab ha illustrato il progetto relativo alla valorizzazione delle biomasse agricole di scarto (BIOWASTE LAB).

Marco Galanti di t21 è intervenuto sui modelli di business sostenibili e di esperienze calabili nel mondo della scuola, mentre Alessandro Franceschini presidente di Altromercato ha parlato di iniziative per la sostenibilità.

            Sara Bellingeri

GET IN TOUCH

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
045 597108
Cod.Destinatario Fatt.Elettr.: W7YVJK9

DOVE SIAMO

Via Zeviani 8
37131 Verona

ORARI

Lun - Ven 9 - 14

NEWSLETTER