Blog

Fattorie didattiche del Veneto: ripresa all’insegna di natura e sicurezza

Trekking con alpaca

Le aziende agricole della regione hanno potuto ricominciare l’attività accogliendo bambini e ragazzi. Previste diverse iniziative di formazione all’aria aperta. Chiara Bortolas di Donne Impresa Coldiretti: “Ai ragazzi viene restituita quella possibilità motoria che con i ripetuti lockdown era stata trascurata”.

Tanta voglia di natura, aria aperta e anche condivisione in sicurezza e in presenza. Parliamo di esigenze fortemente sentite in questo periodo e allo stesso tempo di risposte che possono concretizzarsi grazie al giusto contesto. A garantire tutto questo ci sono le fattorie didattiche che dal 7 aprile hanno riaperto in contemporanea alle scuole.

Su tutto il territorio regionale del Veneto le fattorie didattiche sono 343 (dato aggiornato al 31 dicembre 2020) e propongono attività articolate. Sul podio delle iniziative resta l’accoglienza di bambini, giovani, scuole e famiglie per approfondire la conoscenza del mondo rurale attraverso un confronto diretto.

A proposito della riapertura Chiara Bortolas, presidente di Donne Impresa Coldiretti, afferma: “Si tratta di un valido supporto all’attività di formazione degli studenti che nelle aziende agricole preposte a questo servizio possono svolgere lezioni di storia, scienze e geografia trascorrendo del tempo all’aria aperta, a contatto con la natura, gli animali e rispettando i regolamenti previsti dalle ordinanze e adottati dalle singole realtà agricole”.

Fattorie didattiche: presenza e sicurezza non si contraddicono

Un aspetto da sottolineare relativamente all’attività realizzata dalle fattorie didattiche è che sono principalmente all’aperto: questo riduce fortemente la possibilità di contagio del virus COVID-19.

Sempre ragionando in termini di salute e insieme benessere, Chiara Bortolas evidenzia: “Ai ragazzi viene restituita quella possibilità motoria che con i ripetuti lockdown era stata trascurata. Come imprenditrici agricole siamo convinte che la scuola pubblica debba reinventarsi puntando sull’outdoor education e su un rapporto più stretto con il territorio. La nostra è un’offerta di collaborazione sviluppata in tanti anni di promozione del Progetto di Educazione alla Campagna Amica che da quest’anno prevede anche la sezione civica. Proprio questa disponibilità si sta rivelando strategica con la pandemia che ha costretto gli istituti scolastici alla chiusura e alla formazione a distanza”.

Fattorie didattiche venete: diecimila bambini coinvolti in vent’anni di progettualità

A ciò si aggiunge infatti l’obiettivo di assicurare una relazione e una didattica in presenza scardinando il rischio di isolamento sociale e il senso di solitudine che ha pervaso numerosi giovani da inizio pandemia e incrementandosi con il prolungamento della situazione.

L’attività delle fattorie didattiche prosegue così un percorso ricco di traguardi preziosi. Si calcola che negli ultimi 20 anni circa diecimila bambini, di cui il 70% nella fascia d’età compresa tra i 4 e gli 11 anni, abbiano già avuto un’esperienza nell’ambito delle fattorie didattiche grazie alle progettualità di “Educazione alla Campagna Amica” di Donne Impresa Coldiretti.

Sara Bellingeri

GET IN TOUCH

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
045 597108
Cod.Destinatario Fatt.Elettr.: W7YVJK9

DOVE SIAMO

Via Zeviani 8
37131 Verona

ORARI

Lun - Ven 9 - 14

NEWSLETTER