Blog

Al via il nuovo bando di Garanzia Giovani

Nuovo bando garanzia giovani

“Il Veneto giovane: start up!”: l’iniziativa sostiene percorsi professionali e progetti di autoimprenditorialità degli under 30 senza occupazione.

Tre, due, uno… è partito il bando targato Garanzia Giovani con un nome che è tutto un programma: “Il Veneto giovane: start up!”. L’iniziativa, sostenuta dalla Regione Veneto, è dedicata alle ragazze e ai ragazzi sotto i 30 anni e intende favorire lo sviluppo del loro percorso professionale a livello sia formativo che di esperienza.

Il bando mira a valorizzare anche l’autoimprenditorialità e allo stesso tempo a favorire la rinascita del territorio regionale. Finalità che s’intrecciano in maniera coesa confermando quanto il miglioramento della situazione occupazionale – e allo stesso tempo inclusiva - porti beneficio al territorio oltre che in generale a livello sociale ed economico.

Al centro resta l’obiettivo di offrire ai giovani NEET (ossia i giovani non impegnati in attività né di studio né di lavoro) un’opportunità che consenta loro di acquisire competenze sul campo oltre che di mettersi in gioco in contesti di diversi settori come industrie culturali e creative, laboratori digitali. Fondamentale anche il riferimento al complesso periodo della pandemia che sta mettendo a dura prova l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro. L’emergenza, sanitaria ed economica, registrata a livello globale nel 2020, ha avuto l’effetto di un terremoto sul mercato del lavoro con riferimento a tutti i settori produttivi - scrive la nota del bando - I giovani sono la componente variabile, insieme alle donne, del mercato del lavoro; nei momenti di crisi, pertanto, è ancor più necessario investire in politiche in grado di aumentare il grado di partecipazione dei giovani al mercato del lavoro”. Da qui l’obiettivo delineato: “A fronte di questa situazione di emergenza occupazionale, si evidenzia la necessità di fornire ai giovani strumenti utili all’acquisizione di competenze adeguate agli scenari internazionali e alle esigenze dell’odierno mercato del lavoro, alla valorizzazione dei talenti attraverso concrete esperienze di lavoro e alla loro messa a frutto nel contesto regionale”.

Sul fronte in particolare del sostegno all’autoimprenditorialità sono previste vere e proprie attività di accompagnamento per l’avvio d’impresa. Tra esse è, ad esempio, compresa la formazione per la stesura del business plan oltre a: definizione dell’idea imprenditoriale, studi di fattibilità, ricerche di mercato, azioni di marketing territoriale e piani di comunicazione. Per la fase di accompagnamento all’avvio d’impresa e per l’accesso al credito e alla finanziabilità sono previsti coaching, assistenza e consulenza finalizzate allo sviluppo di un’idea imprenditoriale, supporto per la ricerca di partner tecnologici e produttivi, supporto in materia di proprietà intellettuale, assistenza per la stesura del business plan.

Le risorse disponibili per la realizzazione delle attività sono pari a 5 milioni di euro a cui si aggiungono ulteriori 200 mila euro di risorse regionali a supporto dell'avvio di impresa” evidenzia la nota di presentazione dell’iniziativa. I progetti che potranno partecipare al bando dovranno avere un valore complessivo compreso tra i 25mila e i 90mila euro.

Per ulteriori informazioni e per richiedere delucidazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure 041/279 5133 -5089 -5092. Per informazioni di carattere tecnico: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - numero verde: 800914708.

      Sara Bellingeri

GET IN TOUCH

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
045 597108
Cod.Destinatario Fatt.Elettr.: W7YVJK9

DOVE SIAMO

Via Zeviani 8
37131 Verona

ORARI

Lun - Ven 9 - 14

NEWSLETTER